Handmade Festival | Il bicchiere
Handmade Festival è un festival gratuito di musica indipendente con concerti, bands live, djset in un posto spettacolare a Guastalla, Reggio Emilia. Cibo, drinks, cocktails, primi, grigliate, torte, banchetti tutto a prezzi democratici.
handmade festival, ingresso gratuito, concerti, band, djset, live, music, vintage market, musica indipendente, reggio emilia, guastalla,
21540
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-21540,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.7,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Handmade Loves Nature

L’associazione Handmade ha deciso di impegnarsi attivamente nel rispetto dell’ambiente e della natura porgendo un’attenzione particolare all’uso di materiali eco-compatibili e riciclabili e di ridurre al minimo la produzione di rifiuti. In più, a partire dalla settima edizione abbiamo pensato di aggiungere ulteriore valore al progetto coinvolgendo artisti, musicisti, grafici, registi, designer, ecc, per ‘disegnare’ la veste grafica del nostro bicchiere creando una limited edition da collezione per ogni edizione del festival.

Scopri chi ha realizzato, nelle varie edizioni, il nostro bicchiere dell’Handmade Festival. Solo pochi fortunati li hanno tutti nella propria collezione.

2016

MAKKINOSO

Chiunque conosca Makkinoso, sa che è come una spugna: trae ispirazione da (quasi) qualsiasi cosa, a patto che sia fuori dal comune. Il suo immaginario ha cominciato a prendere forma già da quando, bambino, trascorreva ore inchiodato davanti alla tv, divorando con gli occhi occhialuti e facendo propri gli antieroi più strambi di cartoni animati e film, per poi rielaborarli a modo suo sulla carta.  I tempi sono cambiati, il modus operandi no: gli artworks di Makkinoso sono ancora frutto dei suoi imprintings visivi e del suo vissuto; il tutto è però rivisitato in chiave visionaria, assurda – una realtà sempre deformata, data da accostamenti assolutamente improbabili. Personaggi rubati alla pop culture, oggetti strampalati e weirdos sono i suoi soggetti preferiti, disposti disordinatamente, quasi fosse esploso il tendone di un freak show; l’impressione di unità che inganna al primo sguardo, lascia il posto in un secondo momento alla scoperta di tante piccole creature autonome. Il bicchiere creato per Handmade Festival 2016 è un perfetto esempio di quanto descritto.

Dopo la realizzazione di fanzines autoprodotte e non, toys, flyers e covers per la scena musicale, l’artista è attualmente impegnato – insieme ad Anto Anti Aldo – nel progetto Nervi Cani: una casa editrice indipendente, con sede tra Modena e Reggio Emilia.

More on www.makkinoso.com & www.nervicani.com

2015

MATTIA LULLINI
Conosciuto per il suoi lavori al confine tra astratto e figurativo e colmi un immaginario psichedelico e post pop, Mattia Lullini è un artista Italiano residente a Göteborg in Svezia.
Il suo linguaggio, tutto indirizzato verso la creazione di un dialogo intuitivo e subconscio tra il pubblico e l’artista stesso, è realizzato tramite lavori sempre al confine tra il giocoso e il contemplativo in cui un equilibrio complesso e spesso delicato di forme e colori comunicano e trascinano l’osservatore in una dimensione fortemente simbolica e di sogno. Avendo inziato il suo percorso dalle locandine della scena noise, weird e post-punk Bolognese ha accettato con entusiasmo di donare un suo lavoro per il bicchiere di questa edizione del festival.
mattialullini.altervista.org

2014

ESTER GROSSI
Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Dopo il diploma in Moda, Design e Arredamento, consegue  la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso l’Università di Bologna. Si dedica da anni alla pittura ed ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; e’ vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema, musica e teatro, cover di  album di band internazionali; collabora frequentemente con musicisti e videoartisti per la realizzazione dei suoi progetti multimediali. Nel 2015 realizza, insieme alla stilista Giulia Marani, la collezione Sunrise s/s 2016, ispirata al suo progetto Lumen.
www.estergrossi.com

2013

MONOTY
L’idea del bicchiere nasce assieme ai ragazzi della Monoty Clothes, brand di abbigliamento Street Apparel.
La realizzazione del bicchiere aveva associato un contest, interamente realizzato su Instagram, che ha messo alla prova, durante l’evento, tutti i partecipanti, che sono sfidati a suon di foto in una appassionante sfida. Il vincitore aveva diritto ad aggiudicarsi una serie di premi Handmade e Monoty.
monoty.com